domenica 20 maggio 2012

157.8

Ho mangiato più del previsto, causa ciclo e ansia da scossoni. 
D.a.
Colazione:  cappuccino di soia e due dolcificanti (45.4; 4.8).
Spuntino: caffè (4.8); un pavesino (9).
Pranzo: frittata con le zucchine (65); caffè (4.8).
Spuntino: un pavesino (9); cinquanta grammi di fragole (15).
Cena:/
Forse mi sono dimenticata qualcosa, ma il totale è giusto. Niente cinema, solo studio: sinceramente, è già abbastanza irritante entrare e uscire di casa ogni dieci secondi con le fotocopie di greco in mano, figuriamoci l'angoscia di rimanere chiusi in una sala buia durante un terremoto. 
In questo momento sono rannicchiata sull'erba bagnata, portatile alla mano e libri sotto il culo: piove. 
Che splendore di domenica, devo dire. 
Tra l'altro questo senso di precarietà continuerà per giorni: scosse di assestamento, repliche, chiamiamole come vogliamo. 
Mi sento enorme, mi sento impotente, mi sento persa, mi sento gelida, mi sento fradicia, mi sento grassagrassagrassagrassa.

Ma è possibile che il mio pensiero principale sia questo? Cristo santo, ma cosa diavolo c'è che non va nel mio cervello?
Dovrei essere picchiata, sul serio. 
E devo studiare, devo darmi una mossa. Ma ho la tachicardia, sono troppo nervosa. Domani, caschi anche la scuola, avrò quattro interrogazioni: è meglio che me ne faccia una ragione.

Sono consapevole dell'instabilità/scorrettezza della mia sintassi, ma non riesco a concentrarmi. 
Magari entro in casa e mi faccio una cazzo di camomilla senza zucchero.
"Boh, senti, io devo entrare in casa".
"Ma sei matta?! Non vedi che sta tremando?"
Caro, dolce, premuroso padre: ho le mestruazioni, chiaro? Necessito di un assorbente, di un bagno e di una doccia. Voglio bere qualcosa di caldo, addormentarmi sul divano e stare in p a c e , d'accordo? Guarda, non è il caso di infierire, sono in vena di sadismo. 

Devo. Farmi. Passare. Questa. Rabbia. 
Giuro, non sono così, solitamente. Ho le mie giornate no, ma questa è da manicomio. 
Porca miseria. 

Grazie per l'appoggio e la comprensione. Io non vi voglio bene, vi amo. 
A tutti quelli della mia zona: oh, vi capisco perfettamente. Su, sopportiamo anche questa. 

Adesso passo a leggervi, sono sicura che migliorerete il mio umore: ci riuscite sempre.
Un bacio.

9 commenti:

  1. "In questo momento sono rannicchiata sull'erba bagnata, portatile alla mano e libri sotto il culo: piove."
    bellissima questa frase mi hai strappato un sorriso!:)
    eh tesoro le giornate NO le abbiamo tutte..che schifo però..
    oggi è una di quelle anche per me..
    che dire..prima o poi come dice Barbara D'urso che tanta simpatia non mi fa..: tanto poi esce il sole!
    Ma speriamo si che esce il sole!!!!!!!!!!!
    cerchiamo di sopravivvere in questi momenti.
    ti sono vicina sempre! un bacione

    RispondiElimina
  2. dai sii forte e spero per te che quelle 4 interrogazioni vadano bene bella!

    Abbraccione :) speriamo che questi terremoti non ci siano più!

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Ti capisco, anche per me è una giornata no. Poi che palle il ciclo >.< So come ti puoi sentire per il terremoto, io sono dell'abruzzo e ci sono passata anch'io qualche anno fa, ma per fortuna sono lontana dall'Aquila e non è successo niente di grave qui da me.
    Un bacio :*

    RispondiElimina
  5. Magari riesco a strapparti un (mezzo) sorriso.

    http://www.youtube.com/watch?v=9KuftC0sJVI

    Ti voglio bene, Queer.
    Ti abbraccio.

    RispondiElimina
  6. Perché le scuole sono aperte? Sono pazzi? Come minimo vi dovrebbero dare due giorni di "vacanza". Non ci andaree! Bisogna essere anche un minimo comprensivi. Comunque spero le scosse passino presto, mi tengo sempre aggiornata e penso a te e a tutte quelle persone che stanno vivendo sta merda di terremoto del cazzo, scusa i paroloni, ma io odio i terremoti.
    Per ora vedo solo scosse leggere, speriamo che terminino anche quelle. Ti penso tesoro. In bocca al lupo per domani.
    I love you too :*
    Buona notte spero.
    Snotra.

    RispondiElimina
  7. Il tuo cervello non ha niente che non va e non sei sadica ... solo un poco più attenta rispetto alla m a s s a ...Un abbraccio ^^

    RispondiElimina
  8. Buongiorno tesoro, come va oggi? :*
    Snotra

    RispondiElimina
  9. Grazie a tutte per l'appoggio :)

    Where i end and you begin: sto bene, tranquilla. Va già meglio, la terra stabile è un bel passo avanti. Muoio dalla voglia di sapere come stai tu: domani leggerò scrupolosamente tutto ciò che hai scritto oggi, lo prometto.

    Un bacio gigante.

    RispondiElimina

Isegoria.